Montepulciano

Ciao a tutti!

Montepulciano in questo periodo è rinomato per i mercatini natalizi, e di certo un’ottima meta per i bimbi. Così l’ultima domenica di novembre abbiamo deciso di partire per passare una giornata diversa. Il tempo fortunatamente ci ha assistito e anche se nebbioso ci ha regalato insieme al freddo una bella giornata.

Si parte presto al mattino, il freddo si sente, e già dall’autostrada si percepisce che la giornata sarà all’insegna della nebbia.

Non ci vuole molto a raggiungere Montepulciano, le vie sono scorrevoli, e il tempo passa veloce. Poco più di 2 ore e si arriva. Certo parcheggiare non è stato altrettanto semplice, ma fortunatamente dopo qualche giro troviamo un posto poco sotto la zona pedonale.

Da qui inizia la camminata che porta su al centro storico di Montepulciano che è immerso nelle nuvole. Si perché quella che lungo l’autostrada ci accompagnava come nebbia qui è invece, essendo Montepulciano su una vetta che sovrasta una vallata, null’altro che una fitta coltre di nubi. E questa “nebbia di nuvole” sarà un po’ il tema portante di tutto il cammino.

per le vie del centro di montepulciano

Come anticipato, la nebbia la fa da padrone, e anche il primo approccio alle vie della città non lascia dubbi. E man mano camminando per le stradine in salita ci si accorge che appunto non è nebbia ma sono nuvole. Il paesino è pieno di addobbi, e anche i negozi sono vestiti a festa. Mentre si sale qualche scatto è d’obbligo ai vicoletti che si diramano dalle vie principali.

Ma non sono solo i vicoli a meritare qualche scatto. Questo negozio che è adornato di scarpe non può scappare..

Mentre si salgono le vie del paese anche il sole si alza e la nebbia, complice anche l’aumentata altitudine, inizia a diradarsi. Così la nostra stella, che adesso supera le case, finalmente illumina con i suoi raggi le vie del paese, anche se alcune ancora si nascondono.

Salendo salendo siamo arrivati alla piazza dove si svolge il mercato: qui si trovano i banchi natalizi. Sono tutti in legno e con la forma della classica casetta, come ti aspetteresti in una favola.

lr_dsf9657 lr_dsf9651 lr_dsf9655

C’è una gran varietà di oggetti e una moltitudine di persone, tra una bancarella di souvenir, una di alimentari e una di tessuti ci s’incammina verso il castello.

il castello di babbo natale

In occasione del natale il castello di Montepulciano diventa il “Castello di Babbo Natale”. Il maniero si trasforma per l’occasione in un percorso magico.

Le stanze diventano ora la camera da letto di Babbo Natale, ora la cucina, ora il laboratorio. E a proposito di laboratori, ve ne sono veramente tanti all’interno per i bambini: così si può lavorare e creare saponi, biscotti, decorazioni per l’albero e tanto altro. Come in ogni favola il protagonista non può mancare, e di certo non manca neanche l’occasione per farsi una foto con Babbo Natale. Ma questo è un’altro racconto ;) (Se siete interessati alla visita troverete tutte le info sul loro sito web http://www.nataleamontepulciano.it )

Così finito il giro tra le stanze del castello si può uscire, mangiare un paio di panini e osservare da un punto di vista privilegiato la valle che domina Montepulciano.

sopra le nuvole

Le nuvole in cui eravamo immersi durante la mattina sono chiaramente visibili e coprono la valle creando un mare spumoso che rende la giornata e l’esperienza anche più “magica”.

Ora di pranzo è passata e il pomeriggio sta per lasciare spazio all’imbrunire. Però c’è tempo per salire sulla torre del Comune e godersi la vista dal punto più alto.

Certo la via di accesso non è davvero ampia. Si comincia con una scala “confortante”, ma poi.

Salire con zaini e borse è abbastanza ‘arzigogolato’, si deve percorrere l’angusta scala che porta prima al terrazzo e poi in cima alla torre.

 

Anche se bisogna alternarsi, perché non si sale o scende in più di uno alla volta, il panorama che poi ci ricompenserà merita cotanto impegno. Il sole sta quasi per tramontare e la luce è davvero bella.

Adesso si può scendere. Beh insomma, diciamo che se la salita era complicata la discesa non è che sia da meno. Speriamo bene e reggiamoci ovunque sia possibile.

Tornati in piazza, le luci accese indicano chiaramente che è ora di fare ritorno a casa. Il giorno volge al termine lungo le strade illuminate del paese.

verso casa

Attraverso un vicolo è possibile ammirare ancora una volta la vallata coperta di nuvole. Questo soffice mare bianco tornerà ad avvolgerci quando percorreremo le strade che ci riportano indietro.

Con il sole che non c’è più finisce il percorso per le strade di Montepulciano. E’ stata una bella passeggiata in un paese grazioso in cui il Natale si fa sentire forse più che in altri.

Senza dubbio è stata una giornata diversa dal solito, in un paese che merita una visita e che regala emozioni e panorami magici.

Spero che il racconto vi sia piaciuto e che vi abbia lasciato in qualche modo la curiosità di andare a visitare il paesino. Giusto per precisare: non ho nessun collegamento con Montepulciano. Nessun interesse a pubblicizzarlo se non quello di raccontarvi con le immagini e le parole l’esperienza vissuta.

Visto che ho scritto tanto, direi che è il momento di lasciarvi. Non preoccupatevi, altri post seguiranno nei prossimi giorni.

Ciao a tutti e grazie di esser arrivati fin qui.

Alla prossima!

Lorenzo

 

*

*


E' sempre un piacere ricevere mail ed entrare in contatto.
Se hai bisogno di info, vuoi avere maggiori dettagli o anche solo per fare una chiacchierata ed avere un'idea di chi c'è dietro la macchinetta, non esitare ad utilizzare il form, il QR o il tuo social network preferito.

Copyrighted Image